Stefano Bronzini è il nuovo rettore dell’Università di Bari

Stefano Bronzini è il nuovo rettore dell’Università di Bari

Sempre in vantaggio in tutte le votazioni, al ballottaggio ha battuto Bellotti

Alla fine ce l’ha fatta, il professore Stefano Bronzini è il nuovo rettore dell’Università degli studi di Bari. Ha battuto gli altri sette candidati che turno dopo turno hanno lasciato la competizione. Ha superato il gran favorito Angelo Vacca, direttore della U.O.C. di Medicina Interna “Guido Baccelli” ritiratosi dopo il terzo turno, lasciando al ballottaggio Roberto Bellotti, direttore del dipartimento di Fisica. 

Bronzini ha ottenuto il 54,62% delle preferenze e ora dovrà tener fede alle promesse fatte e alla fama che lo accompagna e lo ha reso sin dal primo turno il più votato da studenti e personale. Il direttore del Dipartimento di Lettere Lingue Arti, era in piazza con gli studenti de l’Onda Anomala nella stagione delle proteste tra il 2008 e il 2009, con le sue lezioni in piazza Umberto I. Un uomo non vicino alle logiche politiche del Governo.

Ha puntato nel suo programma sulla ricerca e sull’innovazione, sulla necessità di guardare a Horizon Europe 2021-2027, con uno staff dedicato, ricordando che l’Europa su questa partita mette a disposizione 100 miliardi di euro.

Il primo ottobre, data ufficiale dell’insediamento, il nuovo rettore inizierà a dare risposte. Speriamo tutti che la sua sarà, come da lui sempre auspicato, una università più vicina alle esigenze degli studenti, più moderna e proiettata verso il futuro, che faccia della ricerca e dell’innovazione la sua cifra stilistica.