A Mola un concerto per ricordare Enzo del Re

A Mola un concerto per ricordare Enzo del Re

Voce dei deboli, degli operai, dei diseredati e dei lavoratori 

Un concerto per ricordare Enzo Del Re, autore e cantastorie, ‘cantaprotestautore’ che lavorò con Antonio Infantino e con Dario Fo con cui compose due brani di straordinario successo Povera gente ed Avola. Mola di Bari, dove Del Re nasce e muore, lo ricorderà con “MAUL. Molese, Anarchico, Uomo, Libero”,   domenica 30 giugno 2019, alle ore 21, Lungomare Dalmazia. 

Quattro parole,  Molese, Anarchico, Uomo, Libero, che descrivono il grande Enzo Del Re, voce dei deboli e degli operai, dei diseredati e dei lavoratori. Lo spettacolo, con la direzione artistica di Timisoara Pinto, anche autrice per la casa editrice Squi[libri] del libro “Lavorare con lentezza, Enzo Del Re il corpofonista”, ed il coordinamento generale dei lavori affidato a Luciano Perrone, coinvolgerà diversi artisti che porteranno in scena un proprio brano e la reinterpretazione di un brano del repertorio di Enzo Del Re. Si esibiranno lo straordinario Peppe Servillo con Natalio Mangalavite, pianista, arrangiatore e compositore argentino di origini italiane. 

Micol Arpa Rock  giovane musicista. Elena Somarè, musicista-corpofonista,  principale interprete del fischio melodico che sarà accompagnata dal musicista paraguaiano Lincoln Almada all’arpa e percussioni. Peppe Voltarelli, cantautore e performer, fondatore e frontman de “Il Parto delle Nuvole Pesanti”. Canio Loguercio, musicista, poeta, architetto e performer. Radicanto, gruppo pugliese sempre alla ricerca delle memorie musicali. Vito Forthyto Quaranta, musicista jazz, chitarrista, compositore, con il quale si esibiranno la cantante Marinella Dipalma e Francesco De Palma. Sul palco anche il coro “Le sedie parlanti”, composto da otto ragazzi di Mola di Bari, di età variabile dai 18 ai 25 anni. Il nome è stato scelto proprio in onore di Enzo Del Re.  Ed ancora Andrea Satta con Angelo Pelini e Giorgio Maria Condemi. Poi Antonella Costanzo, cantante e musicoterapeuta, voce solista e fondatrice dell’Orchestra Bottoni (già Piccola Orchestra La Viola) e Alessandro d’Alessandro, organettista e leader dell’Orchestra Bottoni. Infine la band Acquasumarte nata nel 2007 a Monopoli. L’ingresso al concerto è gratuito.