Infondoalmare

Il giudizio universale del Lector in fabula

Il giudizio universale del Lector in fabula

Sono passati quarantatré anni da quando Eco insegnò ai lettori l’arte dell’interpretazione testuale.

Il Lector in fabula, il festival che richiama il celebre saggio del più famoso semiologo italiano, cerca da 15 anni di fornire gli strumenti per interpretare il mondo, in una settimana di dibattiti, confronti, presentazioni di libri e interviste, mostre fotografiche e di satira, workshop e laboratori per le scuole, proiezione di film, reading e letture dal vivo.

L’edizione 2022, che si chiuderà il 24 settembre, è dedicata al Giudizio Universale, con al centro una umanità in pericolo chiamata a prendere al più presto decisioni politiche, sociali, ambientaliste e culturali. Tra i tanti appuntamenti di questa giornata ne segnaliamo quattro: gli incontri con Jeffrey Deaver, scrittore statunitense autore, tra gli altri, de Il collezionista di ossa, con il pugliese Mario Desiati fresco del Premio Strega con il suo Spatriati, con la principessa Soraya Malek nella chiesa di santa Chiara e infine la proiezione del documentario Planet Ocean/Interiors.

Alle 20 Deaver presenterà nel giardino dei limoni di San Benedetto il suo ultimo romanzo “La mappa nera”, terzo della trilogia dell’investigatore Colter Shaw, mentre a seguire alle 21.30 Desiati offrirà il suo personale omaggio alle scrittrici e agli scrittori di Puglia, da Maria Marcone ad Alessandro Leogrande passando per Mariateresa Di Lascia ne “La stanza degli spiriti”, appuntamento che prende il nome dall’ultimo capitolo di Spatriati e che riguarda la mappa dell’universo letterario dello scrittore.

Bisognerà spostarsi sino a Putignano per assistere alla proiezione del documentario Planet Ocean/Interiors di Yann Arthus-Bertrand e Michael Pitiot su progetto musicale di Valerio Corzani ed Erica Scherl.

Per Lector Ragazzi due incontri con la principessa Soraya Malek, nipote del re Amanullah e della regina Soraya di Afghanistan che dotarono, prima dell’avvento dei talebani, il Paese della sua prima costituzione, adottarono l’uguaglianza tra i sessi e introdussero, tra le altre cose, l’obbligo scolastico per tutti. Entrambi gli incontri si terranno nella chiesa di santa Chiara, alle 9.30 e alle 17.30.

Infine, sino alla fine del festival, il 24 settembre, nella chiesa sconsacrata di San Giuseppe a Conversano, sarà possibile ammirare l’installazione La cruna dell’ago di Pierluca Cetera e dal gioiese Maurizio Di Feo.

 

Per informazioni sul programma cliccate qui

Pressinbag Testata Giornalistica

www.pressinbag.it è una testata giornalistica iscritta al n. 10/2021 del Registro della Stampa del Tribunale di Bari del 10/05/2021.

Contatti

Per qualsiasi informazione o chiarimento non esitare a contattarci scrivendo ai seguenti indirizzi

Publish modules to the "offcanvas" position.