Visioni d'insieme

La tua città, il tuo ritorno

La tua città, il tuo ritorno

Ritorni tra le strade della tua città, prospettiva mare, lungomare con i lampioni spenti nell’ora del giorno in cui tutto appare meraviglia.

L’orizzonte racchiuso tra l’ingresso del piccolo porto e il frangiflutti buono per creare spazio per il canottaggio, è sguardo sull’infinito, sulla sottile linea che unisce distese di nuvole e increspature d’acqua. 

Ritorni tra le strade della tua città, dopo lunghe giornate passate tra i vicoli dei piccoli centri dell’entroterra di una penisola inesistente, e ritrovi l’allegria del sentirsi a casa. Riascolti una lingua che ancora fai fatica a comprendere, ne ascolti il suono chiuso e poetico, una musica che richiama altre rive, atre storie. Il vento sospinge tetti di nuvole grigie, drappi sospesi pronti a precipitare, gocce di acqua che il terreno attende ed il seme aspetta per poter germogliare.

Dalle finestre degli appartamenti le luci di Natale ormai spente, ed in qualche casa gli scatoloni chiusi per conservare per ancora un anno addobbi e rami di alberi in plastica. Un babbo natale resta appeso alla sua scala sospeso in un’improbabile scalata alla ringhiera del balcone.

La tua città è un brulicare di emozioni che si alternano, forti come pugni di un pugile sul ring e delicate come carezze che sfiorano petali di rose. La tua città è una terra che si affaccia e trova dimensione nel mare come mondi contrapposti che si incontrano e si fondono, litigano e si riappacificano.

Non c’è luogo che tu non ami, quartiere che disprezzi, qui dove il semaforo rosso è tempo donato allo sguardo.

Nella tua città, Bari.

Pressinbag Testata Giornalistica

www.pressinbag.it è una testata giornalistica iscritta al n. 10/2021 del Registro della Stampa del Tribunale di Bari del 10/05/2021.

Contatti

Per qualsiasi informazione o chiarimento non esitare a contattarci scrivendo ai seguenti indirizzi

Publish modules to the "offcanvas" position.