Maru, festa del peperoncino

Maru, festa del peperoncino

Maru, piccante come solo il peperoncino sa essere. Maru ed è festa, del peperoncino. Nel piccolo centro salentino di Ruffano settima edizione

per la fortunata iniziativa che anima il centro storico con il peperoncino in tutte le sue forme, da pianta, a frutto, da condimento a piatto principe, da liquore a gelato. Tutto è a lui dedicato. Tra gli stand il percorso è conoscenza tra le varietà dei peperoncini più piccanti al mondo, sfida audace riconoscerli, facile per quelli che qui in Salento sono comuni, difficile per le tante altre varietà.

Le stradine illuminate dalle luci delle luminarie, i piccoli stand per i cibi, tutto organizzato con cura e dedizione, senza alterare il difficile equilibrio tra le abitazioni abbandonate e quelle portate a nuova vita, i ristoranti noti e gli antichi panifici. Pullula il centro storico di bambini divertiti di adulti spensierati che qui è musica e sapori forti, per dimenticare il male di vivere che lo scirocco può portare. Da sette anni il rito si rinnova, due giorni per celebrare il peperoncino e il suo essere maru, piccante o amaro, come l’amore non ricambiato, come l’attesa triste, come le lacrime. Ma qui a Ruffano la declinazione è solo al piccante, all’allegro andare, alla bellezza della vita e dei colori. Luci che brillano come gli occhi dei bambini a cercare il vincitore della gara tra i mangiatori di piccante. Vince una donna questo anno e batte tutti.

Maru piccola festa che pensa in grande, organizzata da Made in Soap e Idee in movimento, con il patrocinio e la collaborazione di Regione Puglia, Comune di Ruffano, Accademia italiana del peperoncino, associazione ODV Kairòs, associazione “La Scatola di Latta”, Università del Salento, Orto Botanico e delle varietà orticole del Salento, Rete Biodiverso, associazione Viviruffano, Pro loco Ruffano, Museo della civiltà contadina di Torrepaduli, Arci Lecce.

Maru, due giorni, 31 agosto e 1 settembre, una festa per tutti da vivere con passione e intensità, con gli occhi attenti ad incrociare peperoni rossi da assaporare. Aspetteremo il prossimo anno, l’ottava edizione, papille gustative ormai infuocate.