Festival La Notte della Taranta, dal 4 al 26 agosto

Festival La Notte della Taranta, dal 4 al 26 agosto

Tornerà il 4 agosto a scaldare le piazze del Salento il Festival de La Notte della Taranta. Ventidue tappe, ventidue palcoscenici, ventidue serate.

La prima, come di consuetudine, a Corigliano d’Otranto dove l’Orchestra Popolare ricorderà in Suspiri Suspirando il maestro Daniele Durante, recentemente scomparso. Poi  via alla musica con uno dei concerti che vedrà protagonista l’orchestra che si esibirà anche a Alberobello, il 13 agosto a Lecce nella zona 167, il 10 a Taranto nell’area di Talsano e nella tappa di Soleto.

Nelle altre tappe di Nardò, Alessano, Sogliano Cavour, Cursi, Calimera, Carpignano Salentino, Nociglia, Racale, Ugento, Cutrofiano, Zollino, Castrignano de’ Greci, Galatina, Martignano, Sternatia e Martano, i maggiori esponenti della musica popolare proporranno il loro repertorio.

Ospiti dei Concerti Ragnatela saranno i protagonisti della scena musicale popolare italiana: Eugenio Bennato, Ambrogio Sparagna e Davide Rondoni, Riccardo Tesi & Banditaliana, Tony Esposito, CGS Canzoniere Grecanico Salentino, Antonio Castrignanò, Antonio Amato Ensemble, Orchestra Popolare Italiana, Mascarimirì, Redi Hasa,  Raffaello Simeoni, Enza Pagliara, (con  Dario Muci, Emanuele e Roberto Licci, Fabrizio Saccomanno, Marco Bardoscia, Marco Tuma), Officina Zoè, Kamafei, Rocco Nigro, Enzo Petrachi, I mandatari, Alla Bua, Stella Grande, Sorelle Gaballo, Briganti di terra d’Otranto, Claudio Prima & SE.ME, Coro Popolare di Terra  d’Otranto, Li Strittuli.

 L’Altra tela è la sezione del Festival dedicata al contributo della donna nella musica popolare e ospiterà Nada, Teresa De Sio, Lucilla Galeazzi,  Maria Mazzotta,   Elena Ledda,  Faraualla.

 La Notte della Taranta celebra anche i trent’anni di attività dei Sud Sound System il 5 agosto a Nardò. Nell’anno del settecentenario dalla morte di Dante Alighieri, il festival propone il 21 agosto a Castrignano de’ Greci,  il progetto musicale di Ambrogio Sparagna e Davide Rondoni, La Bandadante - Commedia dei Vivi, dei Morti e dei Tipi Danteschi con i solisti dell’Orchestra Popolare Italiana dell’auditorium Parco della Musica di Roma. Il 25 agosto a Sternatia, Aldo Cazzullo, presenterà a Riveder le stelle, il romanzo sulla Divina Commedia e sulla nascita della nostra identità nazionale. La serata sarà aperta dalla lettura dei versi in grico, la lingua minoritaria dell’area ellenofona del  Salento.

Il 16 agosto a Racale con  Omero in Italia. Miti ed eroi dei tempi che la Grecia era in Puglia, e viceversa, Dario Vergassola e David Riondino che ci portano nella Magna Grecia. Ulisse, Achille, i viaggi fantastici dei marinai di Luciano, ritornano nei testi classici in uno spettacolo dove le parole sono protagoniste di letture e commenti ironici, in una narrazione nuova e ricca di improvvisazione.

Spazio alla poesia nella tappa di Soleto il 24 agosto con Franco  Arminio che racconterà i piccoli paesi descrivendo con estrema realtà la situazione soprattutto nel Mezzogiorno d’Italia.

A Castrignano de’ Greci il 21 agosto il festival ospita Senza Confini – Ebrei e zingari di  Moni Ovadia. Un  recital di canti, musiche, storie rom, sinti ed ebraiche che mettono in risonanza la comune vocazione delle genti in esilio.

Poi installazioni, dibattiti e il tradizionale appuntamento con il Cibo della Taranta. E  non mancheranno i laboratori di pizzica e tre suggestivi spettacoli di danza con protagonista il Corpo di Ballo de La Notte della Taranta.

L’accesso del pubblico alle serate del Festival itinerante avverrà nel rispetto assoluto delle norme antiCovid. Potranno accedere solo coloro che saranno muniti di Green Pass e di certificazione di tampone negativo, effettuato massimo nelle 48 ore precedenti. In tutte le piazze saranno allestiti i posti a sedere, distanziati di almeno un metro, a quali si potrà accedere sino al loro esaurimento.

Per conoscere il programma completo https://www.lanottedellataranta.it/it/festival-2021